Sostenibilità

NON FATE DEL MALE!
Milton Glaser ai suoi studenti di design

 

sostenibilità

 

POOYA sin dalle origini ha adottato principi di sostenibilità aziendale e creativa. I nostri principi di vita non si limitano solamente al tentativo di utilizzare oggetti riciclati o con il minor impatto ambientale possibile nel rispetto dell’ambiente, ma nella scelta di comportamenti personali e aziendali che abbiano una ricaduta positiva sulle persone, sulla cultura e sull’economia.

Per questi motivi classifichiamo i progetti a cui lavoriamo con una “scala di sostenibilità” (Basso impattoMedia sostenibilità, Cose positive), che determina il nostro impegno creativo ed economico giornaliero.

La struttura aziendale orizzontale, con fortissime attitudini cooperativistiche, permette la partecipazione attiva di ogni membro del gruppo. Il mantenimento di un climax positivo è garantito dalla libertà creativa dei nostri designer e da un’attenzione scrupolosa nella tutela contrattuale. Nata come un network di creativi pugliesi, POOYA ha mantenuto inoltre la rete dei contatti e i principi che hanno regolamentato il network originale, garantendo attività professionale ed economica trasparente e collaborativa nei confronti dei 30% ai collaboratori free-lance.

Avere un ufficio “green” inoltre significa riciclare e riutilizzare materiale a basso impatto ambientale, ridurre i consumi e i relativi costi, attuare azioni positive come il bike sharing aziendale, l’utilizzo di software e risorse open-source e l’arte di dedicare almeno il 10% del tempo a buone cause.